L'angolo delle Regole del Golf


In questo spazio l'Arbitro Federale Paolo Besagno approfondirà, periodicamente, i contenuti relativi alle 34 Regole del Golf ed alle principali Decisioni ad esse inerenti. Tutti gli appassionati potranno così apprendere nuove, interessanti nozioni o perfezionare la conoscenza di norme che, frequentemente, trovano applicazione in occasione delle competizioni o, magari, durante le sfide con gli amici.

Iniziamo, ovviamente, dalla Regola 1, che ci spiega esattamente che cos'è il Gioco del Golf. Buona lettura.


Regola 1 - Il Gioco

Il Gioco del Golf consiste nel giocare una pallina con un bastone dall'area di partenza, sino a mandarla in buca con uno o più colpi eseguiti conformemente alle Regole.

Già questo punto ci fa capire come si svolge questo bellissimo gioco, il più praticato al Mondo. E' necessario conoscere le Regole del Golf per potersi effettivamente considerare dei veri golfisti; non è sufficiente saper tirare il tee shot lungo e diritto, o imbucare putt insidiosi. Occorre avere una buona conoscenza delle Regole (e dell'Etichetta, ovviamente). Un suggerimento: in caso di dubbio è auspicabile consultare sempre i Giudici Arbitri, sia durante il gioco, sia alla conclusione del giro convenzionale.

La Regola prosegue indicando che nessuna azione può essere compiuta da qualunque giocatore al fine di influenzare il movimento delle palline o le condizioni che potrebbero influire nel successivo gioco della buca. Inoltre, essa afferma che i giocatori non possono, in alcun caso, accordarsi, per non applicare una Regola o per derogare da qualsiasi penalità in cui siano incorsi (in questo caso sarebbero squalificati).

Vediamo ora insieme alcune delle principali Decisioni relative alla Regola 1:
  • Quando il gioco di una buca si può considerare ultimato?
  • Il gioco della buca si conclude quando la pallina (in gioco) viene imbucata. Quindi, se un giocatore, ignaro del fatto che la sua pallina sia terminata in buca, ne mettesse in gioco un'altra (o se giocasse una palla sbagliata), non accadrebbe nulla e si considererebbe il punteggio con la prima palla.
  • Che cosa si intende per influenzare il movimento delle palle o alterare le condizioni che potrebbero influire nel successivo gioco della buca?
  • Sono numerose le azioni che rientrano in queste definizioni. Vediamone alcune: camminare volutamente sulla linea del putt di un altro giocatore (per migliorarla - magari schiacciando l'erba, o peggiorarla con il segno dei chiodi delle scarpe); saltare vicino al bordo della buca per farvi cadere la propria pallina dentro; fermare volutamente una pallina che sta rotolando, ad esempio, dentro un ostacolo d'acqua; premere una pallina sul putting green per evitare che il forte vento la muova.
    Bene, tutte queste azioni non possono essere compiute, pena la penalità (2 colpi oppure, nel caso di grave infrazione, squalifica).
  • Possono i concorrenti accordarsi per infrangere una Regola? Cosa potrebbe accadere?
  • I giocatori che si accordano per infrangere una Regola o per non conteggiare una penalità nella quale sono incorsi, devono essere squalificati.
    Vediamo insieme alcuni esempi: accordarsi per droppare una pallina laddove quella in gioco è terminata fuori limite (anziché applicare la norma denominata "colpo e distanza" tornando al punto dal quale era stato giocato il colpo precedente); accordarsi per concedersi i putt entro una certa distanza (il gioco della buca deve essere sempre terminato); mettersi d'accordo per ripararsi i segni dei chiodi delle scarpe (non è possibile); accordarsi per non applicare la penalità ad un concorrente che è partito con quindici bastoni (ricordiamo che il limite previsto è pari a 14). Oppure firmare uno score sapendo che il concorrente ha mancato di aggiungere una penalità nella quale è incorso durante il giro convenzionale. L'ultimo esempio riguarda due avversari che si mettono d'accordo per disputare solo una parte di un incontro (match play) - ad esempio 9 buche anziché 18 - terminata la quale il concorrente in svantaggio concederebbe la partita all'avversario (entrambi verrebbero squalificati).
  • Vediamo ora insieme alcune curiosità davvero interessanti.
  • Se un giocatore sbaglia un colpo poiché viene distratto da un'altra pallina caduta lì vicino, il colpo si considera regolarmente effettuato.

    Se un giocatore, adirato, colpisce una pallina che il team successivo gli ha tirato vicino, non si ritiene che abbia giocato un colpo di pratica. Tuttavia incorre nella penalità di 2 colpi per infrazione alla Regola 1.

    Se la palla di un giocatore si ferma vicino ad un serpente o ad un nido d'api, è corretto offrire al concorrente la possibilità di droppare una pallina, senza penalità, entro un bastone da dove cessa il pericolo. Se la palla del giocatore si trovava in un ostacolo, egli deve droppare un'altra pallina nel medesimo ostacolo o in un altro simile situato lì vicino, oppure dietro l'ostacolo (sulla linea che unisce la pallina originaria e la bandiera) con 1 colpo di penalità.

    Se la pallina di un concorrente si ferma vicino ad un cactus, egli è tenuto a giocarla o a dichiararla ingiocabile con la relativa penalità (1 colpo).