Regole Locali e Condizioni di Gara

Si applicano le Regole del R&A, adottate dalla Federgolf, l’Hard Card 2019 F.I.G. e le seguenti


CONDIZIONI DI GARA

AMMISSIONE
I giocatori devono essere in possesso dei requisiti previsti per l’ammissione alla gara, pena la loro esclusione (in qualsiasi momento, anche a manifestazione chiusa) dalla stessa.

LIMITAZIONE SU CHI PUO’ FARE DA CADDIE (nota alla Regola 10.3a)
Durante il giro convenzionale è proibito avere come caddie persone non in regola con lo Status di Dilettante.

INDICATORI DI PARTENZA (Regola 6.2b)
  • Indicatori Bianchi/Gialli: Uomini
  • Indicatori Neri/Rossi: Signore
  • Indicatori Verdi: Uomini under 12 con EGA hcp > 11,4 / Senior over 65 (facoltativo)
  • Indicatori Arancioni: Signorine under 12 con EGA hcp > 11,4 / Senior over 65 (facoltativo)
Nota: se un giocatore intende utilizzare i Tee di partenza avanzati (verdi o arancioni), lo deve comunicare al Comitato di Gara entro le ore 18.00 del giorno precedente la competizione.

ORARIO DI PARTENZA (Regola 5.3a)
L’orario di partenza ufficiale è quello indicato dall’orologio presente sul tee della prima buca.
Nota: nelle gare Stableford si applica l’Eccezione 2 alla Regola 21.1c.

VELOCITA’ DI GIOCO (Regola 5.6b)
In assenza di circostanze attenuanti, un gruppo è soggetto ad essere cronometrato se ha superato il tempo con-sentito o, nel caso del secondo o successivi gruppi, se è fuori posizione.
Fuori posizione significa avere, dalla partita che precede, un intervallo superiore a quello stabilito dall’orario di partenza.
Il tempo massimo consentito per un colpo è pari a 40 secondi; sono ammessi ulteriori 10 secondi per il giocatore del gruppo che gioca per primo: il colpo dalla partenza ad una buca Par 3; un colpo di approccio; un chip o un putt. Penalità per infrazione alla Condizione di gara:
  • Prima infrazione: avvertimento dell’Arbitro o di un membro del Comitato
  • Seconda infrazione: un colpo di penalità
  • Terza infrazione: penalità generale
  • Quarta infrazione: squalifica
Nota: nelle gare Stableford si applica l’Eccezione 3 alla Regola 21.1c.

INTERRUZIONE DEL GIOCO – RIPRESA DEL GIOCO (Regola 5.7b)
  • 1 colpo di sirena: sospensione del gioco
  • 2 colpi di sirena: ripresa del gioco
  • 3 colpi di sirena: sospensione immediata del gioco
In caso di sospensione definitiva del gioco verranno seguite le indicazioni del R&A ed il regolamento locale, come segue: nel caso della disputa di una gara su 18 buche, qualora la stessa venisse sospesa a causa di eventi naturali, ai fini della classifica finale potranno essere tenute in considerazione anche le prime 9 buche, purché tutti i concorrenti le abbiano terminate.

TRASPORTO
I giocatori ed i loro caddie devono camminare per tutta la durata del giro convenzionale, eccetto quando per-messo dal Comitato di Gara. Penalità per infrazione alla Condizione di Gara: penalità generale per ogni buca nella quale è stata commessa un’infrazione a questa Regola.

SEGNALI DI CORTESIA
I paletti bianco/rossi e bianco/verdi indicanti la distanza di 150 e 100 metri dal centro del green.
Le piastre bianco/rosse e bianco/verdi indicanti la distanza di 150 e 100 metri dal centro del green.
Sulle piastre è altresì riportata la distanza dall’inizio del green.

CONSEGNA DELLO SCORE (Regola 3.3b)
Al termine del giro lo score deve essere consegnato al Comitato rapidamente (non appena concluso il gioco). Si considera consegnato quando è stato imbucato nell’apposita fessura che si trova nella parete del corridoio che porta agli spogliatoi o come altrimenti stabilito dal Comitato.

CASI DI PARITA’
Si applica quanto previsto nella vigente Normativa Tecnica.

RISULTATO DELL’INCONTRO O GARA CHIUSA
Stroke play: il risultato si ritiene “ufficialmente proclamato” e la competizione chiusa quando la classifica finale della gara viene esposta sulla bacheca ufficiale.
Match play: il risultato di un incontro si ritiene “ufficialmente proclamato” quando esso o gli accoppiamenti per il turno successivo vengono esposti sulla bacheca ufficiale.


REGOLE LOCALI

PIAZZARE LA PALLA
Una palla che giace su una parte accuratamente rasata dell’area generale può, senza penalità, essere alzata e pulita. Prima di alzare la palla il giocatore deve marcare la sua posizione. Dopo avere alzato la palla, egli de-ve piazzarla in un punto entro la distanza di 15 cm. da dove giaceva originariamente e che non sia più vicino alla buca, non sia in un bunker o in un’area di penalità, e non sia su un putting green. Un giocatore può piazzare la propria palla solo una volta e, dopo che è stata così piazzata, essa è in gioco.

FUORI LIMITE (Regola 18.2)
Definito da paletti e/o linee bianche, dalla recinzione del campo o da indicazioni bianche sugli alberi.
Soltanto quando si gioca la buca 8 del Percorso Rosso, una palla è fuori limite quando si trova al di là della linea definita dai paletti bianchi sulla destra della buca stessa. Nota: quando si gioca qualsiasi altra buca diversa da quella sopra indicata, i paletti che delimitano il fuori limite della buca 8 sono considerati ostruzioni inamovibili.

AREE DI PENALITA’ (Regola 17)
Delimitate da paletti e/o linee rosse o da paletti e/o linee gialle.

TERRENO IN RIPARAZIONE (Regola 16.1)
Definito da paletti blu e/o linee bianche sul terreno. Include le erosioni provocate dall’acqua nei bunker e le aiuole (il margine dell’aiuola delimita il terreno in riparazione).
Nota: non è consentito ovviare all’interferenza con l’erosione provocata dall’acqua nei bunker quando questa è limitata allo stance.

OSTRUZIONI INAMOVIBILI (Regola 16.1)
I dischi bianco/rossi e bianco/verdi in centro fairway indicanti 150 e 100 metri dal centro del green.
I paletti bianco/verdi con il lato verde rivolto verso la buca che si sta giocando.
Le strade la cui superficie è ricoperta da materiale artificiale (asfalto, cemento, gomma o strisce di erba sintetica). Le restanti strade o sentieri (anche se parzialmente ricoperte da ghiaia) sono considerate oggetti integranti.

OSTRUZIONI MOVIBILI (Regola 15.2)
I paletti bianco/rossi e bianco/verdi indicanti 150 e 100 metri dal centro del green.

RITARDO DI GIOCO IRRAGIONEVOLE (Regola 5.6a)
Sosta alla buvette: si deve riprendere il gioco non appena la squadra che precede è fuori tiro.

PALLA DEVIATA DAI FILI DELLA LINEA ELETTRICA
Se una palla colpisce i fili della linea elettrica, il colpo deve essere annullato ed il giocatore deve giocare una palla il più vicino possibile al punto dal quale era stata giocata la palla originaria.


Quando non indicato diversamente, la penalità per un’infrazione alle Condizioni di Gara o alle Regole Locali è la Penalità Generale (perdita della buca in Match play - 2 colpi di penalità in Stroke play).


Arbitri: Achille Ripamonti - Paolo Besagno - Paolo Locatelli - Luca Colleoni